CATEWEB - Storie originali da una tipa originale

Ciao benvenuti nel mio sito blog! Mi presento. Sono Caterina e vivo in un piccolo paese in provincia di Napoli. Purtroppo sono molto distratta, per cui mi capita spesso di fare delle emerite figuracce che invece di nascondere al mondo ho deciso di pubblicare. Sono storie divertenti e originali. Mi piacerebbe sapere che cosa ne pensate... scrivetemi !

sabato 30 dicembre 2006

Tutti dicono che so guidare il camper ma errano

Io lavoro per una società che fa medicina del lavoro e mi divido tra ufficio e assistenza dei medici per le visite e a tal proposito posso dirvi che ormai parlate con una vera camio.. ehm camperista.
Ecco qui il motivo:
Quando fu deciso in azienda di prendere il camper,come unità mobile per le visite, allora (era ottobre) ero l'unica dipendente e mi chiesero: "Te la senti di guidare il camper?" E io: "Sì è come una macchina più o meno"
La sera quando lo dissi al mio "allora" fidanzato (mi ha lasciato da meno di un mese a 4 mesi dal ns matrimonio) lui scoppiò a ridere della mia risposta e mi disse "Ma sei impazzita? Tu sei una tragedia con le manovre della macchina: liev' man'"
Effettivamente io ancora non ho capito bene il meccanismo del parcheggio della macchina tanto che a volte dopo un paio di tentativi e le macchine che suonano dietro, rinuncio a parcheggiare; senza poi considerare la retromarcia in cui ho serie difficoltà a capire come raddrizzare e mantenere le ruote dritte per più di 10 cm.
Per cui al riproporsi della domanda il giorno dopo dissi: "Se guido in autostrada va bene ma per le manovre...."

Poi a novembre fu presa la nuova ragazza, Niki: più brava e sicura nella guida, per cui tutti riponevo la loro fiducia in lei nella guida del camper e dicevano che prima o poi anche io avrei imparato. Ed io ne ero felicissima: non mi andava proprio questa responsabilità.

Giovedì scorso finalmente il camper era pronto a Madonna dell'Arco e io, Niki e Peppe (il mio datore) andammo a prenderlo. Al momento di salire per portarlo all'autorimessa a Portici io mi offrii di portarlo. Premessa: io lo feci perchè avevo organizzato al porto delle visite il venerdì, cioè il giorno dopo, e avrei dovuto portarlo, per cui volevo prendere un po' la mano se no mai mai mai e poi mai mi sarei sognata di offrirmi addirittura per guidarlo.

Questa mia iniziativa spontanea è stata vista dalla società come una presa di posizione per far vedere a loro la mia sicurezza e scioltezza e per dimostrare che ero in grado di portare questo ed altro e quindi un atto di coraggio non indifferente. Secondo loro ci tenevo ad essere IO la PRIMA della società a guidare il camper della salute! Cosa che assolutamente non volevo intendere e che quando mi hanno complimentato, ho dovuto fare uno sforzo per nn contraddire tanto era l'assurdità (naturalmente non ho contraddetto).

Cmq salgo quasi tremante (ma quale sicurezza hanno visto?) sul camper alto 3.5 m, lungo 6m e largo nn so quanto e mi seggo. Accanto a me c'era Niki.
Peppe guidava la macchina con cui eravamo arrivati.
E ci incamminiamo vs Ercolano.1° tappa benzinaio e 1° manovra perchè per far passare Peppe davanti mi butto in un parco senza uscita. Nel camper nn si vede nulla dietro, visto che c'è la parete, e a ds si vede male, visto che è molto largo, per cui Niki ha dovuto guidarmi per la manovra. Poi benzina, superstrada, autostrada, uscita Portici, urto dello specchietto nn so dove, che se ne rientra, parcheggio del camper.
Peppe: "Allora Cate come va? Dalla macchina ti ho visto sicura! Per questo sono uscita a Portici, dove c'è qc strettoia, e non a Torre del Greco, uscita più larga ma più lontana"
Io (che pensavo: "ma vaffanculo! ma che cazzo nn vede che sto ancora tremando, ma ancora con un briciolo di orgoglio :meno male che ho rimesso a posto lo specchietto e nn se n'è accorto! ):"E' facile più o meno come una macchina" E lui, cosa assurda CI HA CREDUTO! HA CREDUTO CHE PER ME FOSSE SEMPLICE GUIDARE IL CAMPER!

E così il giorno dopo vado con il medico alla volta del Porto di Napoli. Sbaglio strada praticamente fin dall'uscita dell'autorimessa e il medico è dovuto scendere bloccare tutto il traffico per farmi fare la manovra, emozionato di fare 'o gualione ro' camperista.

Lui è un tipo entusiasta e , cosa principale si fotteva della paura di guidare lui, tanto che quando gli hanno chiesto della mia guida lui ha detto: Caterina va benissimo, per lei il camper nn ha segreti.

Per cui in due giorni è nato il mio MITO. Miriadi di complimenti e strette di mano da tutto l'ufficio.
Per cui anche sabato ho accompagnato il medico a Pozzuoli e dato che il medico ha ribadito la mia bravura nessuno mi ha chiesto come mi ero trovata dando per scontato la mia abilità nel destreggiarmi.

Lunedì ho accompagnato un altro medico ed è andato tutto bene.E così stamattina in cui avrei potuto riposarmi perchè Niki avrebbe dovuto per la prima volta accompagnare il medico a fare le visite (da premettere che Niki guida molto meglio di me la macchina): i miei capi non si sono sentite di lasciarla sola col camper e hanno chiesto a ME di accompagnarla e di supportarla nel caso nn fosse riuscita a guidare il camper!!!!!!!!!!!!!
E poi sempre a ME hanno chiesto un mio giudizio sulla sua guida.
Peppe ha detto: Allora Cate come va Niki? Ci è riuscita o ad un certo punto sei dovuta intervenire TU?"
E io (Ma siamo impazziti: ma cosa si è fumato?): "Tutto bene ha guidato lei tutto il tempo: può andare"

Il medico poi mi ha detto, a telefono, che io sono più sicura di Nicki alla guida.
Lui mi ha visto alla IV guida e ha visto Nicki alla I guida; poi io conoscevo la strada da percorrere a Nicki la dicevamo noi . Cmq affermando anche lui questo il mio MITO INVECE DI RIDIMENSIONARSI SI E' ULTERIORMENTE RAFFORZATO e tutti chiedono consiglio a me sul modo di guidarlo.

Ora dico io: ma è vero proprio che il mondo funziona alla rovescia dato che ancora oggi ho trovato difficoltà a parcheggiare la mia macchina, come possono pensare che sono una camperista esperta prossima a cimentarmi con i camion autoarticolati?

5 Commenti:

Alle 5:55 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Complimenti per le disavventure eroiche..la prox volta che passi per Portici fammelo sapere...che non scendo :-P Scherzo ciao ciao

 
Alle 5:55 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

Secondo il mio modesto parere tu devi essere una persona che sa affrontare molto bene le situazioni che la vita ci pone davanti, ciao!

 
Alle 5:55 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

troppo simpatica....... un pò di autostima non guasterebbe. A proposito, non è che potresti darmi qualche lezione di guida?........ su, dai.....scherzavo! ciao, Fabio

 
Alle 11:56 PM , Anonymous Luca ha detto...

ciao Grande blog, ma sei una scrittrice?

 
Alle 7:03 PM , Anonymous Anonimo ha detto...

come hai fatto a lanciarti subito alla guida del camper dal momento che non l'avevi mai guidato troppo sicura di te mi hai sorpreso comunque complimenti sei mitica.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page